Porto di Tallinn: traffici in diminuzione del 3.3% nel 2019

13.01.20 – Il volume totale delle merci movimentate nel Porto di Tallinn nel 2019 è stato di 19,9 milioni di tonnellate, con un calo del 3,3% rispetto all’anno precedente, dovuto principalmente alla diminuzione delle rinfuse liquide nel terzo trimestre, che è stato invece bilanciato dalla crescita delle rinfuse secche.

Nel quarto trimestre del 2019, 5,6 milioni di tonnellate di merci e 2,3 milioni di passeggeri  sono transitati attraverso il  porto di Tallinn. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, il volume delle merci movimentate è aumentato del 12,3% principalmente per effetto delle rinfuse liquide. Il numero di passeggeri è aumentato dell’1,2% mentre quello degli approdi di navi è cresciuto del 2,8% fino a 1893 scali.

Il numero di passeggeri è aumentato dello 0,2% rispetto all’anno precedente, raggiungendo il record di 10,64 milioni di passeggeri. La crescita è stata trainata dal traffico passeggeri tra Estonia e Finlandia sulle rotte Tallinn-Helsinki e Muuga-Vuosaari dal numero annuale record di 660 mila crocieristi.

Secondo Valdo Kalm, Presidente del Consiglio di Amministrazione del Porto di Tallinn, è positivo il fatto che la forte crescita nel quarto trimestre dei volumi di merci liquide alla rinfusa (causata dall’aumento della domanda di stoccaggio e miscelazione di prodotti petroliferi  per via del nuovo regolamento IMO circa l’uso di  combustibili marittimi a bassissimo contenuto di zolfo entrato  in vigore dall’inizio del 2020) abbia contribuito a ridurre significativamente il calo del totale annuale delle merci movimentate rispetto al risultato dei primi 9 mesi.

Allo stesso tempo, il business delle rinfuse liquide rimane episodico, motivo per cui la crescita del quarto trimestre non deve essere interpretata come una tendenza continua. Il calo delle rinfuse liquide su base annua è stato inoltre compensato dalla crescita delle rinfuse secche, dovuta principalmente all’esportazione di grano estone e all’importazione di pietrisco.

“Per quanto riguarda il numero di passeggeri, abbiamo raggiunto il record per il 12° anno consecutivo, grazie alla ripresa del traffico passeggeri tra Estonia e Finlandia, fortemente sostenuta anche dall’aggiunta di  un servizio passeggeri con auto al seguito  e di una nuova nave sulla rotta Muuga-Vuosaari. Nel settore delle crociere – ha concluso Kalm –  abbiamo raggiunto ancora una volta un record e Tallinn rimane una delle destinazioni da crociera più attraenti d’Europa”.