Porto di Civitavecchia, presto un protocollo operativo per le emergenze

06.02.2020 – Si è tenuta ieri mattina, presso la sede dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, alla presenza del suo presidente Francesco Maria di Majo e del Comandante del porto, Vincenzo Leone, la consueta riunione settimanale sugli accosti delle navi nel porto di Civitavecchia.

Tuttavia, nell’incontro di ieri si è affrontata la questione del coronavirus; in particolare, il presidente di Majo e il comandante Leone hanno informato i presenti sullo stato della situazione ribadendo l’importanza che sia l’Autorità Sanitaria ad accertare, nel più breve tempo possibile, la cosiddetta “definizione del caso sospetto” in maniera tale che le Autorità competenti nell’ambito del cluster portuale possano cooperare in maniera efficace anche a supporto delle attività della stessa Autorità Sanitaria.

“All’incontro di questa mattina seguirà un’ulteriore riunione, presso l’Autorità Marittima, per la definizione di un vero e proprio Protocollo Operativo tra tutte le Autorità competenti in ambito portuale al fine di poter gestire, ora come per il futuro, le emergenze nel migliore dei modi assicurando sicurezza e una gestione corretta all’interno dello scalo”, dichiara il presidente dell’AdSP.

“Col presidente di Majo abbiamo ribadito la necessità – precisa il Comandante Leone – di veicolare le informazioni in maniera corretta affinché si eviti di generare ingiustificati allarmismi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *