Pieno sostegno dei governi di Francia e Italia a Naviris, joint-venture Fincantieri Navalgroup

Intanto a Muggiano si è svolto il varo tecnico della corvetta “Al Zubarah” destinata al Qatar

28.02.20 – Giornata significativa quella di ieri per Fincantieri. I governi di Italia e Francia hanno infatti siglato un accordo che ribadisce il pieno sostegno a Naviris, la joint venture di Naval Group e Fincantieri e che rende pienamente operativa l’alleanza di lungo periodo avviata dai due gruppi industriali.

Accogliamo con favore questo accordo intergovernativo, che rafforza la nostra joint venture Naviris. Siamo lieti di poter contare sul sostegno di entrambi i governi italiano e francese, insieme alle Marine dei nostri due Paesi, per portare avanti la nostra missione in modo efficace”, hanno dichiarato Hervé Guillou e Giuseppe Bono, rispettivamente CEO di Naval Group e di Fincantieri.

Naviris, la joint venture paritetica di Naval Group e Fincantieri, è stata costituita nel gennaio 2020. Gestirà progetti ambiziosi, tra cui la modernizzazione di mezza vita delle fregate franco-italiane della classe Orizzonte, progetti comuni di ricerca e sviluppo, opportunità per l’export e lo sviluppo della European Patrol Corvette.  La cooperazione tra Naval Group e Fincantieri è una chiave per il consolidamento del settore navale europeo

Naval Group e Fincantieri sono aperti ad allargare la loro cooperazione ad altri partner europei al fine di rendere l’industria navale europea leader mondiale per performance di prodotto e innovazione tecnologica.

Sempre nella giornata di ieri  c’è stato presso lo stabilimento di Muggiano (La Spezia) il varo tecnico della corvetta “Al Zubarah“, prima unità della classe commissionata a Fincantieri dal Ministero della Difesa del Qatar nell’ambito del programma di acquisizione navale nazionale.

L’unità, che verrà consegnata nel 2021, progettata in accordo al regolamento RINAMIL, sarà altamente flessibile con capacità di assolvere a molteplici compiti che vanno dal pattugliamento con capacità di soccorso in mare al ruolo di nave combattente. Lunga circa 107 metri, larga 14,70 metri, sarà dotata di un sistema di propulsione combinato diesel e diesel (CODAD), potrà raggiungere una velocità massima di 28 nodi ospitando a bordo 112 persone.

Inoltre l’unità potrà impiegare mezzi veloci tipo RHIB (Rigid Hull Inflatable Boat) imbarcandoli tramite una gru laterale e una rampa situata all’estrema poppa. Il ponte di volo e l’hangar saranno attrezzati per accogliere un elicottero NH90.