A Bari in un convegno il punto sui Porti del Mezzogiorno

05/12/2018 – Si è tenuto lunedì scorso presso il terminal crociere di Bari il convegno “I porti del mezzogiorno”, organizzato da Assoporti, con la collaborazione dell’AdSP del Mare Adriatico Meridionale. Accolti da una platea numerosissima, all’interno della quale vi era anche il segretario generale dell’Unione Piloti, il Capitano Ciro Romano,  i relatori hanno affrontato i principali temi dei porti del  mezzogiorno.

Tra gli intervenuti i rappresentante della Regione Puglia, che ha sottolineato l’importanza dei porti per l’economia e per lo sviluppo ed il sibdaco di Bari Antonio De Caro: “Guardiamo al mare con grande attenzione – ha detto –  non a caso stiamo attuando un piano di riqualificazione dei 42 km di costa e puntiamo sul potenziamento delle infrastrutture con la realizzazione della ‘camionabile’ che collegherà il porto di Bari con la statale 16, creando in un’area specifica la cosiddetta ZES – Zona economica speciale – che permetterà agli operatori economici di usufruire di sgravi fiscali che ci faranno guardare con più fiducia allo sviluppo del settore portuale”.

“La realizzazione delle Zes – ha osservato il presidente dell’Autorità portuale del Mare Adriatico meridionale, Ugo Patroni Griffi – servirà a mettere il Mezzogiorno al centro dell’agenda economica del Paese e consentirà di colmare un gap secolare con i porti del Nord, favorendo innovazione e stabile occupazione attraverso una defiscalizzazione e una semplificazione delle procedure burocratiche”

Il Presidente dell’AdSP del Mar Tirreno Centrale Pietro Spirito si è soffermato invece sulla necessità di  riavere una visione realistica e complessiva del Paese e di collocare i porti e, in particolare i  porti del mezzogiorno, in questa visione.

E’ toccato poi a Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna affrontare il tema  del transshipment che da alcuni anni è in forte crisi e, proprio per questo, deve essere integrata  con altre attività e traffici. Il Presidente dell’AdSP del Mar Ionio, Sergio Prete, ha chiuso gli  interventi sui porti del Mezzogiorno con una relazione sul Sud quale fattore di sviluppo per il  Paese, illustrando dati e potenziale di notevole interesse.

E’ spettato al Presidente di Assoporti, Zeno D’Agostino concludere i lavori.  Rivolgendosi al  Governo ha chiesto una politica dei porti decisa e chiara. Successivamente, ha illustrato le numerose iniziative e  attività dell’Associazione che stanno andando avanti in sede Nazionale e dell’Unione.  “Ci mettiamo a disposizione in maniera seria e concreta con il  nostro lavoro per sostenere ed affiancare il Governo – ha detto – nell’affrontare le tematiche del nostro  settore in modo costruttivo, grazie anche al ruolo di Vice Presidente recentemente acquisito in  ESPO (European Sea Ports Organization) a Bruxelles.”

One Comment

  1. buy viagra 10 dicembre 2018 at 2:31 - Reply

    what does herbal sildenafil do http://viagrabs.com/ generic viagra.
    is viagra covered by health insurance in canada.

Leave A Comment