A Rotterdam si sperimenta il pilota automatico

L’Autorità Portuale di Rotterdam ha firmato un accordo di partnership con una startup di software di intelligenza artificiale per contribuire allo sviluppo della navigazione autonoma all’interno del porto.

Navigazione con pilota automatico all’interno del porto. Per la port authority  del più importante scalo portuale dei Paesi Bassi la questione non è  se, ma quando verrà introdotta.  Da qui l’iniziativa di trasformare una motovedetta in un laboratorio galleggiante progettato per raccogliere dati, incluso il funzionamento della stessa imbarcazione, che saranno poi messi a disposizione delle imprese e della comunità di ricerca.

Per la sua prima partnership, il Porto di Rotterdam ha firmato un accordo con lo start-up Captain Al, attiva nello sviluppo di nuovi software.  Secondo uno dei suoi promotori, Vincent Wegener, l’aggiunta di intelligenza artificiale ai dati rilevati dal laboratorio galleggiante, consentirà ai computer di essere addestrati come “capitani artificiali” in grado di  navigare autonomamente attraverso il porto.

“L’Autorità Portuale di Rotterdam continua la sua opera di ricerca e studio finalizzata a rendere il  porto ancora più sicuro, efficiente e migliore“,  afferma Ronald Paul, COO dell’Autorità portuale di Rotterdam. “Collaborando con altri soggetti, mettendo a disposizione anche i nostri dati, miriamo a promuovere lo sviluppo di nuove tecnologie e a indagarne l’impatto sul porto e gli  impianti portuali.  Riteniamo che l’avvento della navigazione autonoma possa  ulteriormente aumentare la sicurezza e l’accessibilità del porto di Rotterdam e rappresentare un ausilio efficace per i comandanti delle navi  e i controllori del traffico marittimo. Per questo  motivo l’Autorità Portuale di Rotterdam insieme ad altri soggetti intende testare questa applicazione, che è già stata utilizzata per tanti anni nell’aviazione.”

Una vecchia motovedetta (RPA3), il cosiddetto laboratorio galleggiante,  è stata equipaggiata con telecamere, sensori e apparecchiature di misurazione allo scopo di raccogliere  dati sulle condizioni meteorologiche e idriche, nonché sul funzionamento dell’imbarcazione, la  potenza e il motore della nave.

Oltre alla navigazione autonoma, il laboratorio galleggiante testerà altre applicazioni, compreso l’uso di telecamere per l’ispezione automatica delle pareti dei moli o il rilevamento di oggetti nell’acqua. La combinazione di sensori sull’acqua con quelli  terrestri sarà inoltre l’oggetto di uni studio finalizzato allo sviluppo di una rete e di un’infrastruttura intelligente.

7 Comments

  1. find here 15 ottobre 2018 at 4:49 - Reply

    I simply want to tell you that I’m all new to blogging and site-building and actually enjoyed this page. Most likely I’m want to bookmark your blog . You amazingly have very good article content. Appreciate it for sharing with us your blog.

  2. Travel & Leisure 18 ottobre 2018 at 6:14 - Reply

    Heya i’m for the first time here. I came across this board and I find It really useful & it helped me out a lot. I hope to give something back and aid others like you aided me.

  3. Travel & Leisure 18 ottobre 2018 at 6:20 - Reply

    It¡¦s really a great and helpful piece of info. I¡¦m glad that you shared this helpful info with us. Please keep us informed like this. Thank you for sharing.

  4. Travel & Leisure 18 ottobre 2018 at 6:24 - Reply

    Good website! I really love how it is easy on my eyes and the data are well written. I am wondering how I might be notified when a new post has been made. I’ve subscribed to your feed which must do the trick! Have a nice day!

  5. Travel & Leisure 18 ottobre 2018 at 6:24 - Reply

    Useful info. Fortunate me I found your web site unintentionally, and I’m shocked why this twist of fate did not came about earlier! I bookmarked it.

  6. Isaiah Kettelle 19 ottobre 2018 at 11:21 - Reply

    I just given this by an associate who was doing a little analysis on this topic as well as he as a matter of fact bought me breakfast since I located it for him. So let me rephrase that: Many thanks for the reward! However yes, thanks for investing the time to publish web content on this subject. I feel strongly about it and also love finding out more on this subject. Ideally, as you end up being expertise, would certainly you mind upgrading your blog with even more details? It is extremely useful for me. Big thumb up for this article!

  7. Tractor Workshop Manuals 19 ottobre 2018 at 19:50 - Reply

    Nice post. I learn something more challenging on diverse blogs everyday. It will always be stimulating to study content off their writers and rehearse a little something from their store. I’d want to apply certain using the content on my own weblog regardless of whether you do not mind. Natually I’ll provide you with a link on the web weblog. Thanks for sharing.

Leave A Comment