A Vado Ligure il primo Container Terminal automatizzato d’Italia

Il Terminal contenitori di Vado Ligure (SA) di proprietà di APM Terminals, denominato Vado Gateway, che entrerà in funzione alla fine del 2019, potrà contare su una serie di dotazioni tecnologicamente avanzate e in particolare su una serie di gru di piazzale e di banchina che opereranno grazie alle più moderne tecnologie di automazione.

Quello di Vado Ligure sarà il primo Terminal Contenitori in Italia ad essere quasi completamente automatizzato: le gru di piazzale, chiamate anche ARMG (Automated Rail Mounted Gantry), funzioneranno, infatti, in completa autonomia. L’operatore interverrà, solo se necessario, su singole operazioni dall’interno di una sala di controllo remoto. In questo modo saranno garantiti i più alti standard di sicurezza nel settore in quanto nessuno sarà fisicamente presente sull piazzale durante la movimentazione dei contenitori. L’accesso al piazzale automatizzato sarà possibile solo per le attività di manutenzione durante il fermo delle gru.

I contenitori sbarcati al Vado Gateway verranno immediatamente registrati da una videocamera dinamica installata sulle gru di banchina, che invierà le informazioni all’avanzatissimo sistema operativo del Terminal denominato TOS (Terminal Operating System). Questo sistema operativo, che sarà totalmente integrato con tutte le altre dotazioni, consentirà agli operatori di tracciare in qualsiasi momento la posizione del container all’interno del Terminal.

La movimentazione dei container dalla banchina alle aree interne di scambio, e succesivamente verso il piazzale e le aree di scambio con il trasporto stradale (exchange grid) avverrà tramite l’utilizzo di Straddle Carriers, veicoli ibridi condotto da operatori che riceveranno istruzioni direttamente dal sistema operativo integrato TOS. Le operazioni di carico / scarico con il trasportatore saranno effettuate solo quando l’autista si troverà in una posizione di sicurezza: le aree di scambio sono dotate di telecamere e sensori che, in caso di mancato rispetto delle regole, attivano un meccanismo di allarme e blocco delle operazioni.