A Venezia Logistics Career 2019: le professioni del futuro in mostra al porto

Dopo il crescente successo delle scorse edizioni, si è tenuto oggi a Venezia presso Fabbricato 103 Marittima, la sesta Edizione del Logistics Career Day, la giornata di orientamento dedicata all’approfondimento sulle professioni dei trasporti e della logistica e sui percorsi di formazione attivi in questo ambito.

L’evento organizzato da CFLI, ente di formazione dell’Autorità di Sistema Portuale di Venezia in collaborazione con l’ITS Marco Polo, si pone l’obiettivo di offrire agli studenti e alle loro famiglie un’occasione di incontro con professionisti, formatori, orientatori e giovani che hanno trovato la loro strada nella Logistica e di conoscere i molteplici percorsi formativi attivi sul territorio per poter progettare in modo consapevole il proprio futuro formativo e professionale nella logistica.

L’edizione di quest’anno ha visto la partecipazione di circa 500 studenti provenienti dalle classi IV e V delle Scuole di II grado a indirizzo logistica e da altri Istituti Tecnici con interesse nelle professioni proposte. La giornata è stata caraterizzata da  uno stile comunicativo vicino ai giovani, con interviste doppie in stile “Le Iene”, video e momenti in cui verrà coinvolto il pubblico in sala. Non sono mancati  confronti tra giovani “spedizionieri” e “terminalisti”, “marittimi” e “macchinisti di treno” appena entrati nel mondo del lavoro che hanno raccontato la loro esperienza di formazione e lavoro nella logistica.

L’evento di quest’anno ha avuto un respiro internazionale in quanto inserito all’interno del progetto Italia Croazia “TRANSPOGOOD” con il coinvolgimento dei partner italiani e stranieri e l’esposizione dei contenuti proposti in materia di innovazione tecnologica.

Pino Musolino, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale dichiara: “Un’efficiente rete logistica è una risorsa fondamentale per una regione come il Veneto, dove l’export è un pilastro economico irrinunciabile. La nostra regione è anche lo sbocco verso i mercati internazionali per importanti flussi di merci che provengono dal resto del Paese e dall’Europa centrale. Per questi motivi, è essenziale disporre di risorse umane adeguatamente formate e in grado di competere sul mercato del lavoro globale, lo testimonia anche l’aumento della domanda di giovani specialisti da parte delle aziende, in primo luogo qui a Porto Marghera. Basti rilevare che oltre il 90% dei diplomati negli Istituti tecnici a indirizzo logistico trovano occupazione quasi immediatamente dopo il conseguimento del titolo. Le aziende insediate nel nostro porto offrono, inoltre, opportunità d’impiego particolarmente interessanti per i giovani, che sono messi nelle condizioni di assorbire competenze e know-how da alcuni dei migliori player del settore”.