Anche la Puglia celebra l’Italian Port Days

I porti pugliesi di Bari e Brindisi, che fanno parte dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Meridionale, e quello di Taranto, che invece fa parte dell’Autorità di Sistema portuale del Mar Ionio, hanno aderito a “Italian Ports Days 2019”, iniziativa  di carattere nazionale promossa da Assoporti con l’obiettivo di aprire i porti alle città e caratterizzata dallo slogan “opening port life and culture to people”.

“Vogliamo diffondere in maniera sempre più ampia e capillare la cultura del mare – commenta il presidente dell’Adsp del Mar Adriatico Meridionale Ugo Patroni Griffi – riscoprendo le pagine più importanti della storia dei nostri porti. Oltre a rievocare i fasti del passato, si tratta di azioni che a mio avviso, esercitando un forte appeal soprattutto all’estero, possono diventare strumenti di promozione per tutto il territorio. Ecco perché auspico– conclude il Presidente- che i cittadini e soprattutto i giovani partecipino numerosi a Italian Port Days 2019.”

Numerosi gli eventi predisposti dalle due Adsp nei tre capoluoghi pugliesi che ospoitano gli scali portuali maggiori. Ecco il calendario:

BARI

Venerdì 17 maggio alle ore 15.30 nel terminal crociere del porto di Bari, in collaborazione con il Circolo della Vela, si svolgerà il convegno dal titolo: “Alla vela che vince servono porti sicuri– la vela che vince diffonde la cultura dell’ambiente e della salvaguardia del mare”, un significativo momento di confronto su una tematica di strettissima attualità.

Al termine del convegno, alle ore 18.30 circa, prova di lancio della Balestra gigante di Leonardo da Vinci. L’ingegner Giuseppe Manisco, realizzatore di ben 122 macchine disegnate dal genio del Rinascimento italiano, proverà a lanciare in mare una bombarda dalla balestra gigante che torna, per l’occasione, sul molo borbonico.

Anche quest’anno l’AdSP potrà contare sulla preziosa collaborazione dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, sezione di Bari, che effettuerà una conferenza sulla genesi del grande porto di Bari, a partire dal XIX secolo. Alle ore 11:00, presso la sala comitato, conferenza sui progetti del porto di Bari tra ‘800 e ‘900 curata dal professor Pasquale Trizio; a seguire visita del Faro presso il Molo Borbonico.

BRINDISI

Sabato 18 maggio alle ore 09.30, intitolazione della banchina centrale del porto (tratto prospiciente l’hotel Internazionale) alla Regina Elena di Montenegro. L’iniziativa, fortemente voluta dal presidente Patroni Griffi, rientra nell’ambito degli eventi organizzati dalla Pro-loco di Brindisi “Brindisi Capitale d’Italia, il Paese rinasce da qui” che si svolgeranno dal 18 al 26 maggio.

L’intitolazione della banchina del porto alla Regina Elena, oltre a richiamare gli importanti traffici commerciali, economici e portuali con il vicino paese del Montenegro, vuole essere un tributo in ricordo dello storico passaggio a Brindisi della Regina e un riconoscimento alle sue spiccate doti umane, in un periodo così complesso per la storia d’Italia.

Subito dopo, alle ore 10.00, inizio itinerario turistico e culturale nei luoghi simbolo della storia.

Alle 11.00, nella sala convegni della Provincia di Brindisi, via De Leo 3, si svolgerà il convegno “Brindisi Capitale d’Italia”.

TARANTO

L’evento “Taranto Port Days 2019”, organizzato dall’International Propeller Clubs Port of Taras e con il patrocinio del Comune di Taranto, avrà luogo  dal 17 al 20 maggio, quattro giorni di workshop, visite e laboratori, giornate speciali durante le quali si abbattono i confini tra la Città ed il suo Porto ed i Cittadini possono riconnettersi alla principale risorsa del capoluogo jonico: il Porto, il Mare.

“Tale iniziativa – si legge in una nota stampa  dell’Autorità di Sistema portuale del Mar Ionio –riconosce nella cultura del mare il valore identitario grazie al quale la città portuale di Taranto sarà coinvolta in un processo di (ri)costruzione di legami e relazioni al fine di consolidare il binomio porto e città”.

“L’iniziativa – prosegue il comunicato – è in linea con l’asse “Porto e Territorio” del Piano Operativo Triennale (POT) 2017-2019 dell’Ente, documento programmatico che, nel definire le attività volte alla realizzazione della Vision del Porto di Taranto, pone le basi per il raggiungimento di una nuova stagione di innovazione, competitività e rilancio del territorio”.

Tutte le attività saranno gratuite e aperte alla cittadinanza previa iscrizione al seguente indirizzo email: tarantoportdays@libero.it

Per maggiori informazioni e aggiornamenti sugli eventi sono attive le pagine Facebook, Twitter e Istagram del @PortodiTaranto e @propepellercluboftaras .