Celebrati i 104 anni del Canale di Panama

 

Il Canale di Panama

L’opera iniziata dai francesi fu portata termine dagli USA nel 1914. Da allora sono state più di un miolione le navi transitate.

Dalla sua inaugurazione il 15 agosto 1914, il Canale di Panama ha rivoluzionato il traffico marittimo. Più di un milione di navi hanno attraversato il corso d’acqua, collegando i mercati da tutti gli angoli del globo. Il Canale di Panama collega 144 rotte marittime, raggiungendo 1.700 porti in 160 paesi.

La prima nave mercantile sul Canale fu la  nave statunitense USS Ancon. A quell’epoca, il Canale era considerato una delle opere   più importanti della moderna ingegneria dell’epoca. Da allora ci sono stati oltre un milione di transiti. La milionesima nave, nel 2011, fu la portarinfuse Fortune Plum gestita dalla STX Pan Ocean.

L’Autorità del Canale di Panama ha rilasciato un video celebrativo dei 104 anni, in cui si annuncia: “Attraverso una serie di misure che entreranno in vigore nell’anno fiscale 2019, compresa la revoca di alcune regole relative alla navigazione con motori alimentati da GNL, il nostro percorso diventerà ancora più efficiente come mai prima d’ora”.

Il Canale di Panama è stato il più costoso progetto di opere pubbliche americane nel 1914 con un costo stimato di $ 302 milioni. Gli Stati Uniti  ereditarono il progetto dalla Francia, che aveva iniziato i lavori  nel 1881 per poi ritirarsi nel 1889 a causa di problemi di ingegneria e degli alti tassi di mortalità per malattia. Si stima che oltre 22.000 persone siano morte durante il periodoin cui la costruzione del canale era finanziata dai  francesi.

Sospesi i lavori con l’opera lasciata incompiuta, la Walker Commission, sotto la presidenza di McKinley si espresse in favore di un nuovo canale in Nicaragua. Ma tutto cambiò quando McKinley fu assassinato il 14 settembre 1901 ed il suo successore divenne Theodore Roosevelt.

Il presidente Roosevelt era un convinto sostenitore della visione strategica dell’ammiraglio Alfred Thayer Mahan, che aveva esposto il suo pensiero nel suo classico  “L’influenza del potere marittimo sulla storia” pubblicato nel 1890, secondo il  quale la supremazia in mare è  essenziale per affermare la forza commerciale e militare della nazione. Non aveva dubbi sul fatto che, completando il canale, gli Stati Uniti avrebbero ottenuto una superiorità tattica sugli oceani che circondano le sue coste.

A Roosevelt viene ampiamente riconosciuto il merito di aver costruito il Canale di Panama anche se in realtà la sua realizzazione è avvenuta durante il mandato di tre presidenti degli Stati Uniti:  Roosevelt, Howard Taft e Woodrow Wilson.

Circa 56.000 lavoratori furono impiegati dagli Stati Uniti dal 1904 al 15 agosto del 1914, quando il canale fu aperto. Durante i 10 anni di costruzione 5.609 lavoratori perirono  a causa di incidenti e malattie, ma l’apertura di un canale di 77 km attraverso l’istmo di Panama ha cambiato per sempre il  trasporto marittimo interoceanico, eliminando la necessità di navigare intorno a Capo Horn per arrivare dall’Oceano Atlantico al Pacifico.