Classifica mondiale degli scali container: tre porti italiani nella top 100

Si tratta di Genova, Gioia Tauro e La Spezia. Ma gli asiatici tengono le redini della classifica

Tre porti italiani si ritagliano una posizione nella classifica dei primi 100 scali container al mondo. Secondo le statistiche di Container Management, Gioia Tauro nel 2014 ha conquistato la cinquantunesima posizione con un traffico di 2.970.000
container. Fra i porti di destinazione, però, è Genova il primo scalo italiano a comparire nella top 100: con una movimentazione di 2.172.944 teu il capoluogo ligure si posiziona al 71° posto, davanti a Kobe (Giappone) e dietro a Sydney (Australia). Particolare non trascurabile, Genova “stacca” il concorrente storico, Barcellona, di ben sette posizioni e di 280.000 teu. Al 98° posto troviamo il secondo porto ligure, La Spezia. Chiudono la classifica Penang (Malesia) e Ashood (Israele).
La top 100 resta saldamente in mano ai porti asiatici, e in particolare a Shanghai e Singapore. Per trovare il primo porto europeo bisogna aspettare la posizione numero 11, dove si piazza Rotterdam, seguito da Amburgo (15° posto) e Anversa (16°). Più distanziati Bremerhaven (24° posto), Algeciras (31°), Valencia (34°) e Felixstowe (36°). Nella classifica dei porti europei, Gioia Tauro si consolida al decimo posto, Genova al quattordicesimo e La Spezia al diciassettesimo. In totale, nel 2014 i primi cento porti al mondo hanno movimentato 542 milioni di teu (il 4,8% in più rispetto al 2013), quelli europei 74 milioni (+5,2%).

tratto da www.themeditelegraph.com 

Tags: |