Dal 2 settembre MSC scalerà il il Porto di Cagliari

MSC, la compagnia di navigazione con sede a Ginevra in Svizzera, avvierà una nuova linea feeder sul Tirreno in sostituzione dell’attuale servizio  che vede una nave fare la spola tra Gioia Tauro, Palermo e Napoli. Il nuovo collegamento, che include il porto di Cagliari, prenderà il via  a partire dalla settimana 36. Il primo scalo del porto sardo è previsto per il 2 settembre.

Per il nuovo servizio, che avrà una cadenza settimanale, sarà utilizzata una nave portacontainer con una capacità di 1.200 TEU. Il  collegamento consentirà l’importazione e l’esportazione di merci dalla e per la Sardegna verso il porto di Gioia Tauro, che rimane per la compagnia di navigazione MSC , un hub chiave nel  Mediterraneo. La rotazione sarà la seguente: Gioia Tauro – Palermo – Cagliari – Napoli – Gioia Tauro.

Il principale scalo marittimo della Sardegna è stato di recente caraterizzato da alcune esperienze negative. Lo scorso  giugno, la “Cagliari International Container Terminal” (CICT), una controllata di Contship Italia, ha annunciato un piano di ridimensionamento per 210 dipendenti.  A  maggio di quest’anno, la compagnia di navigazione tedesca Hapag-Lloyd AG ha comunicato di voler escludere il porto di Cagliari tra quelli  scalati con il servizio Europa Mediterranean Express (EMX). Sebbene non sia insolito per le compagnie di navigazione cambiare i  porti di scalo per servizi specifici, l’annuncio è arrivato in un momento difficile per il porto del capoluogo sardo.

Il mese scorso, il vice ministro dei trasporti Edoardo Rixi ha tenuto un incontro con la direzione del porto di Cagliari per discutere della crisi che lo scalo marittimo sta vivendo  che mette a rischio 700 posti di lavoro.