I porti di La Spezia e Carrara presenti al Seatrade Cruise Global di Miami

Tutti i principali porti italiani sono presenti come di consueto al Seatrade Cruise Global di  Miami, la fiera crocieristica più grande al mondo. In Italia il traffico crociere cresce con un incremento del 7% nel 2018 e una previsione per il 2019 che sarà da record. Le stime, infatti, sono di 11,89 milioni di passeggeri con variazioni in aumento quasi ovunque.

Non fa eccezione il porto della Spezia che nel 2019 attende oltre 700.000 passeggeri con una percentuale di crescita superiore al 48% rispetto al 2018. E grandi potenzialità possiede anche il porto di Marina di Carrara, per il quale si sta lavorando affinché il traffico passeggeri cresca già a partire dal prossimo anno.

L’AdSP del Mar Ligure Orientale ha aderito alla proposta di Assoporti che, grazie ad un accordo con ENIT, ha concentrato in un unico grande spazio all’interno della fiera tutte le eccellenze italiane.

“Nonostante a seguito dell’aggiudicazione della gara di Project Financing, a partire da fine luglio il terminal della Spezia sarà gestito dal raggruppamento di imprese costituito da Royal Caribbean, MSC e Costa Crociere, i porti della Spezia e di Marina di Carrara saranno aperti naturalmente a tutte le altre compagnie crocieristiche internazionali che desidereranno scalare entrambe le destinazioni. Per questo motivo, continuiamo come AdSP nell’azione promozionale di entrambi i territori di riferimento nei contesti internazionali come il Seatrade di Miami.”, ha dichiarato la Presidente dell’AdSP, Carla Roncallo, presente a Miami assieme alla responsabile del Settore Comunicazione e Promozione dell’AdSP, Monica Fiorini, dove ha incontrato investitori e rappresentanti di armatori interessati ai nostri porti, oltre il Console Generale di Miami, Cristiano Musillo.

Leave A Comment