Il Porto antico di Ancona ospiterà l’11 giugno le celebrazioni della Giornata della MM

In quella data si ricorda “L’impresa di Premuda” che vide protagonisti due motoscafi partiti dalla città dorica

06/05/2018 – Toccherà ad Ancona ospitare la centesima Giornata della Marina Militare che si celebrerà l’11 giugno, a partire dalle ore 10.30 presso  il molo Luigi Rizzo. Alla manifestazione è stato invitato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

La Giornata della Marina Militare si svolgerà nel Porto Antico di Ancona, un luogo riaperto alla fruibilità da parte della comunità e dei turisti nel luglio 2015. L’apertura della passeggiata al Molo Clementino ha costituito una delle tappe del percorso di riqualificazione del fronte mare, con il recupero di una passeggiata nell’area più bella del porto storico, impreziosita dalla presenza di componenti storico architettoniche di grande pregio e fascino: dalle mura storiche e le rovine del porto romano, al basamento della Lanterna all’Arco di Traiano, all’Arco Clementino. In questo spazio fisico e temporale, s’inserisce la “Fontana dei due soli” del maestro Enzo Cucchi, uno dei maggiori esponenti mondiali della Transavanguardia, inaugurata un anno fa, in un cammino virtuale e reale che attraversa le radici storiche della città e che si proietta in un futuro immaginifico e contemporaneo.

«La scelta della città dorica per questa celebrazione – si legge in un comunicato della MM – è piena di significato: da Ancona, esattamente cento anni fa, la sera del 9 giugno 1918 due motoscafi armati siluranti (MAS), comandanti dal capitano di corvetta Luigi Rizzo e dal guardiamarina Giuseppe Aonzo partirono per la storica “Impresa di Premuda”. All’alba del 10 giugno, proprio al largo dell’isola dalmata, il Comandante Rizzo sferrò l’attacco alla flotta austro ungarica con i due MAS armati di siluri riuscendo ad affondare la corazzata Santo Stefano. L’azione bloccò la veemenza della flotta nemica e contribuì al successo, sul mare e su terra, della Prima Guerra Mondiale». Da qui la scelta di  questa data  per celebrare la giornata della Marina Militare.

«Ma Ancona – prosegue la nota – fu anche uno dei principali punti d’approdo per i sommergibili italiani: un’altra spina nel fianco della flotta astro ungarica. Per questo, durante le celebrazioni, saranno consegnate agli equipaggi dei sommergibili di nuova generazione Pietro Venuti e Romeo Romei le Bandiere di Combattimento, simbolo del senso d’appartenenza alla Patria, che suggelleranno l’ingresso dei due battelli all’interno della flotta operativa».

«Siamo orgogliosi che lo Stato maggiore della Marina Militare abbia scelto il porto di Ancona per celebrare questi due eventi – commenta il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, Rodolfo Giampieri – è una bellissima notizia che ci emoziona e una grande occasione per la città e per le Marche intere oltre che un riconoscimento e un omaggio alla storia del porto di Ancona».

“Siamo convinti che il gioco di squadra istituzionale, coordinato dallo Stato maggiore della Marina Militare – afferma Giampieri – permetterà, anche in questa occasione, di dare ulteriore valore aggiunto alla scelta strategica di apertura del Porto Antico”.

La cerimonia è  aperta al pubblico che si troverà di fronte uno scenario particolarmente suggestivo caratterizzato dalla presenza in porto di nave Garibaldi, della Fregata Rizzo, di nave Borsini, dei Sommergibili Venuti e Romei, di nave Palinuro, di nave Galatea, di nave Crotone e nave Pedretti.  Sarà inoltre presente nave Corsi del Corpo della Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, con cui la Forza Armata festeggia simbolicamente la propria giornata.

Ma non è tutto. A fare da ulteriore cornice alla celebrazione ci sarà, il  10 giugno alle 1930 in Piazza Plebiscito, il concerto della Banda Musicale della Marina Militare mentre, dall’8 all’11 giugno presso la zona antistante il molo Luigi Rizzo, sarà possibile visitare  la Mostra sui sommergibili e la Mostra storica sulla Prima Guerra Mondiale e sull’Impresa di Premuda,

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming è sarà disponibile sui canali digitali della Marina Militare (Facebook, canale Youtube e sito web).

Le unità navali saranno aperte al pubblico nei seguenti orari: – 6 giugno (solo nave Palinuro) dalle 09.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00 – 7-8-9 giugno (solo Garibaldi – Palinuro – Rizzo – Romei – Venuti) dalle 11.30 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00 – 10 giugno (solo Palinuro – Rizzo – Romei – Venuti) dalle 14.00 alle 20.00 – 11 giugno (solo Garibaldi – Palinuro – Rizzo – Romei – Venuti) dalle 14.30 alle 20.00 – 12 e 13 giugno (solo nave Borsini e nave Galatea) dalle 09.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00

Il Comune di Ancona ha già previsto per i giorni 8 e 9 giugno un servizio di bus navetta dalle 15.00 alle 21.00 dedicato a questa manifestazione. Domenica 10 e lunedì 11 giugno, ci saranno navette dedicate dalle 10.00 alle 22.00