Il porto di La Spezia protagonista a Panama: partnership per la promozione delle autostrade del mare

Una partnership tra Europa e America Centrale per formalizzare accordi bilaterali in direzione delle “Autostrade del Mare”, le motorways of the sea, e dell’intermodalità portuale. Nei giorni scorsi si è svolto a Panama un convegno che aveva come protagonisti l’Autorità Portuale della Spezia – capofila del progetto WiderMos per la creazione di corridoi logistici utili alla movimentazione di merci a livello europeo -, le più prestigiose Università panamensi e i partner europei del progetto che vuole estendere il concetto di motorways of the sea al di fuori dei confini europei.
Presentate le soluzioni sviluppate in Europa collegandole con l’esperienza della Short Sea Shipping, un progetto che coinvolge il centro e il sud America e che ha caratteristiche in comune con le autostrade del mare europee. Un evento che ha consentito lo scambio di esperienze e tecnologie e che diventa preludio di futuri accordi tra porti. “Ci sono grandi potenzialità in questa cooperazione – ha detto il presidente dell’Autorità Portuale della Spezia Lorenzo Forcieri – e tra queste il miglioramento delle attività finalizzate al raggiungimento di un trasporto marittimo più efficiente, meno inquinante e più interconnesso”.
I membri della delegazione europea sono stati ricevuti anche dal coordinatore della logistica dell’ufficio della Presidenza della Repubblica di Panama. (ANSA)