Incidente su una nave del Gruppo Grimaldi, muore un marinaio di 24 anni

Grave incidente sulla nave  ‘Euroferry Malta’ della compagnia Grimaldipartito ieri sera da Cagliari diretto a Porto Torres,  che ha causato la morte di un marinaio bulgaro di 24 anni ed il ferimento di altri tre della stessa nazionalità. Appena giunta a destinazione la nave ha ricevuto la visita  degli uomini della Capitaneria di porto per tutte le verifiche del caso. Il rapporto sarà poi trasmesso alla Procura di Sassari, che sull’incidente, apparentemente causato da un’onda anomala,  ha aperto un’inchiesta.

In merito all’accaduto  il Gruppo Grimaldi precisa – attraverso una nota stampa quanto segue. “La nave ro/ro Euroferry Malta, di proprietà della società Malta Motorways of the Sea Ltd, battente bandiera maltese e sotto la responsabilità tecnico-operativa della società greca di ship management Valiant Shipping, era partita alle ore 19:42 di ieri 6 ottobre dal porto di Cagliari con destinazione Porto Torres, dove l’arrivo era previsto alle ore 10:30 di questa mattina. Sulla nave erano stati imbarcati 87 mezzi pesanti (tra camion, semirimorchi e container) e 50 automobili.

Stando alle prime informazioni, sembrerebbe che, intorno alle ore 10:00 di questa mattina, un’onda, provocata dalle avverse condizioni meteo, abbia causato la caduta violenta di quattro marinai, presenti a prua sul ponte superiore e impegnati in un giro d’ispezione, uno dei quali è deceduto mentre gli altri tre sono rimasti feriti.

Il Comandante della nave ha fatto prontamente intervenire la squadra di soccorso ed ha informato immediatamente le autorità competenti al fine di predisporre il pronto trasferimento dei quattro incidentati, tutti di nazionalità bulgara, all’ospedale più vicino.

Alle ore 16:00 la nave Euroferry Malta ha ormeggiato a Porto Torres, dove i feriti sono stati sbarcati per poi essere trasferiti all’ospedale di Sassari, mentre la locale Capitaneria di Porto ha dato l’avvio alle proprie indagini sull’accaduto.

Il vertice del Gruppo Grimaldi desidera esprimere il suo profondo rammarico per quanto accaduto sulla nave Euroferry Malta, nonché la sua vicinanza alla famiglia del defunto, agli altri incidentati e ai loro familiari, ai quali fornirà il massimo sostegno”.