Intermodalità: al porto di Ancona 2,4 milioni di euro

Risorse destinate prevalentemente al progetto di prolungamento del fascio di binari a servizio delle merci in nuova darsena

L’Autorità Portuale di Ancona ha reso noto che durante l’incontro presso il Ministero Infrastrutture e Trasporti, al quale hanno partecipato il presidente e il segretario generale dell’authority, Rodolfo Giampieri e Matteo Paroli, è stato confermato che sta per essere varato il provvedimento di ripartizione del gettito Iva generato dalla portualità nazionale.
Giampieri e Paroli hanno specificato che nel provvedimento è stata accolta la proposta del porto di Ancona, insieme a quelle di altri tre porti italiani, per interventi per migliorare ed efficientare l’intermodalità e l’integrazione del trasporto marittimo e ferroviario. L’Autorità Portuale di Ancona, che beneficerà pertanto di un finanziamento di 2,4 milioni di euro, ha ricordato che, come previsto, le risorse saranno destinate prioritariamente al progetto di prolungamento del fascio di binari a servizio delle merci in nuova darsena, consentendo l’ingresso di treni completi grazie ai lavori che attualmente RFI sta implementando alla stazione di Ancona. Parte delle risorse sarà destinata anche al potenziamento dello Scalo Marotti.

tratto da www.informare.it

Leave A Comment