Le navi di Grimaldi a zero emissione sulla linea Civitavecchia Barcelona

Il gruppo armatoriale italiano Grimaldi sta installando batterie al litio e filtri per il gas (scrubber) su alcune delle sue navi al fine di ridurre le emissioni a zero su determinate rotte. Inizialmente, queste modifiche  saranno realizzate sulle navi utilizzate per il servizio di linea Barcellona-Porto Torres-Civitavecchia.

La questione è stata recentemente dibattuta nel corso di una riunione tenutasi nel porto di Barcellona tra Mario Massarotti, Managing Director di Grimaldi Logistics Spain, e Dario Bochetti, capo del Dipartimento per il risparmio e l’innovazione nel settore energetico di Grimaldi da un lato, e  i rappresentanti dello scalo marittimo catalano. Tra questi,  Ana Arévalo, direttore commerciale, David Pino, Responsabile della Pianificazione territoriale, Gestione tecnica delle concessioni e dell’ambiente, Jordi Vila, responsabile dell’ambiente, José Mª Rovira, capo delle operazioni marittime,  ed infine il Comadante del porto, Javier Valencia.

Il lavoro di adeguamento delle navi è già iniziato. La prima di queste è la Crociera di Roma, che attualmente si trova nei cantieri navali di Palermo della Fincantieri SpA.

La riduzione dell’impatto ambientale e l’efficienza energetica sono al centro della  politica del Gruppo Grimaldi per quanto riguarda il rinnovamento della sua flotta navale. Le navi incorporeranno un sistema di filtraggio dei gas, chiamati scrubber, che ridurranno al minimo le emissioni inquinanti generate dai loro motori; ed un sistema di batterie al litio  che si ricaricheranno durante la navigazione e che verranno utilizzate al posto dei generatori ausiliari,  durante la sosta in porto.