Livorno, Simone Maggiani nuovo capo pilota

18.03.2019 – Cambio di consegne presso il Corpo dei Piloti di Livorno. Venerdì scorso, il comandante Simone Maggiani è subentrato a Massimiliano Lupi (Nella foto il secondo da sinistra) rimasto a capo della locale Corporazione per 4 anni. Dopo la firma del Decreto di nomina del nuovo Capo pilota, entrambi sono stati ricevuti dal Comandante del porto di Livorno, l’Ammiraglio Giuseppe Tarzia.

“Il servizio di pilotaggio svolge un ruolo essenziale per la sicurezza delle operazioni portuali, in particolare per le manovre delle navi, e Livorno, che mira ad un incremento sempre maggiore dei suoi traffici, non può prescindere dalla professionalità quotidianamente profusa da ogni singolo pilota” – ha commentato l’Ammiraglio Tarzia, che non ha mancato di ringraziare Lupi per l’impegno e la collaborazione assicurata nel corso del suo mandato all’Autorità marittima.

Commosso il saluto del Comandante Massimiliano Lupi, che lascia l’incarico dopo 4 anni di intenso e proficuo lavoro: “Ho cercato di interpretare il ruolo con umiltà, disponibilità e impegno vivendo in autentica simbiosi con il porto. Ringrazio i miei due vice, Marino Biancotti e Ubaldo Sgherri, tutti i colleghi piloti ed il personale degli altri due servizi tecnico nautici, rimorchiatori e ormeggiatori. Un particolare ringraziamento a tutto il personale della Capitaneria e in particolare all’ Ammiraglio Tarzia per la fiducia e la stima accordatami, e a mia moglie Roberta e ai miei figli Gabriele e Federica per aver tollerato le mie tante assenze in questo impegnativo periodo nel quale spero di essermi dimostrato all’altezza delle aspettative di tutti gli operatori portuali. Al nuovo capo pilota ed amico fraterno Simone Maggiani va tutta la mia stima, fiducia, collaborazione”.

Altrettanto significative le parole del Comandante Simone Maggiani: “Ho l’onore di rilevare Massimiliano Lupi alla guida della Corporazione, impegno certamente oneroso per molti versi, ma soprattutto per il periodo di transizione ed evoluzione che sta attraversando il nostro porto. Voglio ringraziare sicuramente i colleghi attuali che oggi in me ripongono fiducia, ed anche quelli non più in servizio dai quali ho imparato questo magnifico mestiere, un mestiere a cui dedico molta passione che spero di tramandare ai giovani piloti del futuro. Il mio impegno sarà massimo, e metterò la mia esperienza ultraventennale nel porto di Livorno al servizio dell’intera comunità portuale.”