Marocco: 165 milioni di Euro di investimenti nel piano portuale 2019-2021

L’Agenzia nazionale dei Porti del Marocco (ANP – National Ports Agency) prevede di investire 3,1 miliardi di Dirham (165 milioni di euro) nei suoi porti nel periodo 2019-2021, dei quali  1,5 miliardi nel 2019. L’investimento riguarderà lo sviluppo, la modernizzazione e la manutenzione delle strutture portuali.

Il 2019 vedrà il lancio di nuovi progetti di sviluppo, tra cui l’ampliamento del porto di Jebha (regione Tangeri-Tétouan-Al Hoceïma) e il completamento delle opere  nel porto di Jorf Lasfar, considerato dopo Casablanca il secondo più importante scalo portuale del paese, e lavori nel dry port di Zenata. L’anno appena iniziato vedrà anche la concessione di un nuovo cantiere navale nel porto di Casablanca.

In termini di commercio marittimo, quest’anno è previsto l’elaborazione di un volume di traffico di oltre 90 milioni di tonnellate, in aumento del 4,5% rispetto all’anno precedente. Questo aumento è principalmente dovuto alle maggiori vendite estere di fosfati e derivati, ​​e all’aumento delle importazioni di carbone, in seguito alla messa in servizio della nuova centrale elettrica Safi.

Dal punto di vista normativo, l’anno 2019 sarà caratterizzato dal consolidamento del quadro di riferimento dell’agenzia, secondo l’approccio che riunisce tutti gli attori dell’ecosistema portuale. In termini di previsioni di bilancio, il fatturato dell’ANP per il 2019 supererà il traguardo di 1,9 miliardi di dirham, con un aumento dell’8,8% rispetto al 2018.

One Comment

  1. Jennette 14 Gennaio 2019 at 16:36 - Reply

    Great post, thanks.

Leave A Comment