Newsflash, le notizie brevi del 19.07.2019

Porto di Ancona: 27 mila passeggeri in transito nel week-end 20-21 Luglio 2019

Un nuovo caldo week-end al porto di Ancona. Da domani, venerdì 19 luglio, a domenica 21 luglio saranno circa 26.600 i passeggeri complessivi di navi traghetto e della crociera Msc Sinfonia che transiteranno nel porto di Ancona. Persone che andranno anche alla scoperta della città, per conoscerla e fruire dei servizi offerti dai pubblici esercizi del centro storico. I passeggeri dei traghetti saranno quasi 24.000, con 14 navi in partenza. Le persone in imbarco e sbarco sulla direttrice greca saranno circa 15.800 con sette traghetti in partenza. Sulla linea per la Croazia saranno 5.700 i passeggeri, con cinque traghetti in partenza. Le persone in imbarco e sbarco per l’Albania saranno circa 2.500, con due traghetti in partenza. I passeggeri di Msc Crociere, nel terzo fine settimana di luglio, saranno oltre 2.600 fra crocieristi e personale dell’equipaggio. La nave Msc Sinfonia, come ogni venerdì fino al 22 novembre, attraccherà al terminal crociere. Alla decima toccata del 2019 nel porto di Ancona, la crociera arriverà alle 10 da Dubrovnik, in Croazia, e ripartirà alle 18 per Venezia. La compagnia di navigazione ha aumentato a 28 le toccate per quest’anno rispetto alle 20 del 2018, su un numero complessivo di 47 approdi crocieristici del 2019 della stagione coordinata dall’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale. Per i crocieristi, sono disponibili i servizi di “Welcome to Ancona”, il progetto di accoglienza coordinato dalla Camera di Commercio delle Marche, capofila di un gruppo di soggetti privati e pubblici fra cui Comune di Ancona, Regione Marche e Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale. Per tutti i passeggeri in attesa di imbarco sono a disposizione, oltre alle sale della biglietteria, il terminal crociere, dotato di aria condizionata, e la sala climatizzata della vecchia biglietteria, al piano terra della sede dell’Autorità di sistema portuale. In banchina, il personale di servizio della Dps–Dorica port services si occupa dei servizi di assistenza ai passeggeri e dell’indirizzamento del traffico. Gratuito per tutti i passeggeri il servizio wi-fi.

Due nuovi binari per il fascio merci dello scalo ferroviario di Genova Prà Mare

Si è conclusa la prima fase del complesso intervento di potenziamento – durata dei lavori 6 mesi, investimento superiore a 25 milioni di euro – che prevede, in ulteriori fasi, l’adeguamento dei quattro binari esistenti e il raddoppio del binario di accesso al terminal PSA Voltri-Pra. Le attività di adeguamento del primo e secondo binario, grazie all’attivazione dei due nuovi binari, garantiranno sempre l’operatività di quattro binari al servizio del Terminal. I successivi step prevedono la ricostruzione della “radice” lato levante. A gennaio 2020 sarà operativo il secondo binario di collegamento tra lo scalo ed il terminal. Ad agosto 2020 i lavori saranno completati con l’attivazione del passaggio a livello di separazione tra i movimenti ferroviari e quelli stradali e il nuovo varco doganale. La nuova configurazione a sei binari, della lunghezza media di 450 metri, e il doppio collegamento con il terminal di PSA garantiranno un incremento della capacità complessiva dello scalo. Gli interventi sono stati realizzati da Rete Ferroviaria Italiana con il supporto di Italferr (entrambe società del Gruppo FS Italiane), con la collaborazione dell’Autorità portuale, PSA e tutti gli operatori ferroviari del porto. Da sottolineare da parte di tutti i soggetti interessati lo sforzo organizzativo messo in atto per limitare al massimo gli effetti sui traffici esistenti.

Il Console degli USA in visita al Porto di Livorno

Il Console Generale degli Stati Uniti a Firenze, Benjamin V. Wohlauer, ha fatto oggi tappa al quartier generale dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale. Accompagnato da una delegazione della guarnigione dell’esercito americano in Italia, guidata dal nuovo comandante Daniel J. Vogel, il console è stato ricevuto dal segretario generale facente funzione Simone Gagliani, dal dirigente promozione e comunicazione dell’Ente, Gabriele Gargiulo e dall’alto funzionario Francesco Ghio. A Wohlauer sono state illustrate le specificità e i punti di forza dello scalo labronico, che rimane ancora oggi uno dei partner privilegiati del Nord America. Il diplomatico americano ha manifestato un forte interesse per la Piattaforma Europa e, più in generale, per i progetti di sviluppo del porto della città toscana, con il quale – ha ricordato – gli USA hanno rapporti commerciali sin dai tempi di Thomas Jefferson, terzo presidente degli Stati Uniti e uomo appassionato di vini, nei cui registri appaiono ordini per diverse bottiglie di vino toscano importate proprio da Livorno. Particolare attenzione è stata rivolta al traffico delle crociere e ai rapporti in essere con la struttura militare di Camp Darby. La riunione si è conclusa con il tradizionale scambio dei crest.