Newsflash, le notizie brevi del 26.11.2019

Maiden Call di MSC Grandiosa a Genova

26.11.2019 – MSC Grandiosa, la nave più grande che abbia mai attraccato presso la Stazione Marittima è arrivata ieri mattina a Genova, principale home port della compagnia MSC Crociere. MSC Grandiosa è la nave più green della flotta, dotata delle più avanzate tecnologie per diminuire al massimo l’impatto sull’ambiente. Con una capacità di oltre 6300 passeggeri, Grandiosa avrà come home port il capoluogo ligure e scalerà Genova ogni sabato. Salgono così a 3 le navi MSC che scaleranno Genova nel periodo invernale. MSC è particolarmente legata al capoluogo ligure e quest’anno arriverà a movimentare 1,1 milioni di pax con un totale di 202 scali nel 2019.

Prorogata la cassa integrazione ai lavoratori ex TCT di Taranto

26.11.2019 – Approvato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze un emendamento alla Legge di Bilancio per rinnovare di due anni la cassa integrazione per i 500 lavoratori dell’ex Taranto Container Terminal in scadenza a gennaio 2020. I sindacati confederali avevano sollecitato nei giorni scorsi la proroga dell’ammortizzatore sociale, in attesa che la società terminalista turca Yilport, titolare di una nuova concessione per il Molo Polisettoriale di Taranto, dia il via alla sua attività e ricollochi i lavoratori.

L’Ambasciatore del Cile in Italia in visita presso l’AdsP della Liguria Occidentale

26.11.2019 – L’Ambasciatore del Cile in Italia, Don Sergio Romero, ha incontrato ieri, nella sede dell’Autorità di Sistema Portuale della Liguria Occidentale a Genova presso  Palazzo San Giorgio, il Presidente Paolo Emilio Signorini per discutere delle prospettive di sviluppo dei traffici tra il paese Sudamericano e l’Italia. L’ambasciatore era accompagnato da Pedro Gonzalez, Console Generale del Cile a Milano, dall’ing. Felipe Repetto dell’Ufficio Commerciale del Cile e dal Console del Cile a Genova dottor Gian Luca Kenzo Chiavari. Si sono messe le basi per un ulteriore rafforzamento dei flussi commerciali tra Ports of Genoa e i porti cileni di Valparaiso e di San Antonio e si valuterà la possibilità di organizzare una missione imprenditoriale delle PMI cilene in Nord Italia per fine 2020. I funzionari dell’Autorità di Sistema Portuale hanno in seguito accompagnato la delegazione cilena ad una visita marittima del bacino di Sampierdarena e del terminal di PSA Genova Prà che ospitava in contemporanea tre ULCS.