Newsflash, le notizie brevi del 30.11.2018

Napoli, al Via progetto “PortForward”, tecnologie innovative per il porto del futuro

30/11/2018 – E’ stato presentato, ieri mattina, nella sala riunioni dell’Autorità di Sistema Portuale, il progetto “PortForward” a cura dell’associazione Mar.Te Sea-Land Logistics, presieduta da Marco Ferretti dell’Università  Parthenope. Alla riunione, oltre al Presidente Pietro Spirito, hanno partecipato diversi operatori dello scalo partenopeo.

Il progetto finanziato dall’UE è parte di un più ampio progetto italiano che verrà realizzato in collaborazione con MIT di Boston e che è stato vinto dal team campano guidato appunto da Mar.TE . L’intento è definire i fattori di competitività del sistema portuale campano incentrato sulle specificità del territorio individuando le metodologie di intervento più incisive per migliorare gli aspetti legati alla sostenibilità dei porti, alla produttività delle banchine, ai flussi di traffico sui moli.

“La nostra adesione al progetto- ha dichiarato Pietro Spirito- è duplice: creare uno  stretto collegamento tra Autorità di Sistema Portuale, operatori, ricerca applicata com’è questa che oggi si presenta; utilizzare le analisi e le proposte che emergeranno dalla ricerca per migliorare la gestione dell’AdSP.” Il passo successivo sarà la somministrazione di un questionario agli operatori del porto di Napoli per verificare lo stato dell’arte e per comprendere le esigenze dei singoli imprenditori per poi elaborare le proposte.

Consegnata da Fincantieri la nave da crociera “Nieuw Statendam”.

Fincantieri comunica che oggi è avvenuta la consegna contrattuale della nave  “Nieuw Statendam”, presentata ieri presso lo stabilimento di Marghera.  Destinata alla Holland American Line, si tratta della sedicesima nave che  Fincantieri ha realizzato per questa compagnia.

La ‘Nieuw Statendam’ ha una stazza lorda di 99.500 tonnellate, una lunghezza di quasi 300 metri e può ospitare fino a 2.660 passeggeri in oltre 1.300 cabine. La nave, la seconda della classe ‘Pinnacle’ è orientata all’efficienza energetica al minimo impatto ambientale e nel rispetto delle più stringenti misure di sicurezza.

Cosco inaugura l’11 dicembre un nuovo servizio feeder che collega il porto di Bari al Pireo.

Cosco Shipping Lines ha annunciato l’imminente lancio di un nuovo servizio da e per il porto di Bari. La nuova linea, che collegherà Bari a Durazzo (Albania) e Pireo (Grecia), avrà una cadenza settimanale. La prima partenza da Bari sarà effettuata il prossimo 11 dicembre dalla nave “RS Mistral”.

Con questo nuovo feeder sarà possibile utilizzare, attraverso il  porto di Bari, tutti i servizi di linea della Cosco attualmente  esistenti dal Pireo  e che raggiungono  Cina, Oceania, Estremo Oriente, Medio Oriente, India, Africa occidentale, Nord Europa e tutte le destinazioni Intramed.