Newsflash, le notizie brevi dell’08.03.2019

Accordo tra Fincantieri e Genova Industrie Navali

Genova Industrie Navali (GIN) – holding costituita nel 2008 dall’unione di due storici cantieri genovesi, T. Mariotti e San Giorgio del Porto – e Fincantieri hanno raggiunto ieri un accordo di collaborazione che coprirà diversi ambiti, dalle nuove costruzioni, alle riparazioni e trasformazioni fino agli allestimenti navali. Tale accordo prevede l’acquisizione da parte di Fincantieri di una partecipazione di minoranza nella holding del gruppo e di un’opzione per una quota, sempre di minoranza, nella T. Mariotti. L’ingresso di Fincantieri consentirà a GIN di raggiungere un ulteriore rafforzamento finanziario, aspetto sempre più importante per poter affrontare progetti complessi e vincere le sfide del mercato, in particolare nel settore della costruzione di navi da crociera di lusso di piccole e medie dimensioni.

Lectio brevis del presidente dell’AdsP del Mar Ligure Occidentale all’Università di Genova 

Nell’ambito del master di secondo livello, organizzato dalla Università di Genova per un drappello selezionato di studenti iscritti alle facoltà di Scienze politiche, Giurisprudenza e ad indirizzo umanistico, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale Paolo Emilio Signorini, ha tenuto una lezione dedicata all’approfondimento dell’organizzazione di un sistema complesso che vede relazionarsi porti, retroporti, compagnie marittime, imprese e lavoratori Riforma portuale, assetto amministrativo delle autorità portuali, sistema di governo dei porti in Italia e in Europa, pianificazione delle aree dentro il perimetro portuale, i rapporti con le altre istituzioni del territorio sono alcuni degli argomenti portati alla conoscenza degli studenti.  Interessati a comprendere le dinamiche amministrative ed economiche del primo porto nazionale, al presidente Signorini i giovani universitari hanno riservato domande puntuali in un dialogo costruttivo che li ha avvicinati concretamente ad una realtà in continuo sviluppo.

Progetto di beneficienza tra Fincantieri e Banco Alimentare della Liguria

Fincantieri ha firmato un accordo di collaborazione a scopo di beneficenza con il Banco Alimentare della Liguria, associazione di utilità sociale attiva nel recupero di eccedenze alimentari, e I.F.M., società che fornisce servizi di ristorazione presso la mensa del cantiere di Muggiano (La Spezia). L’iniziativa prevede che Fincantieri, con la collaborazione di I.F.M., ceda gratuitamente le derrate non consumate offerte presso la mensa di stabilimento, al fine della loro ridistribuzione da parte del Banco Alimentare agli enti beneficiari che si occupano di assistenza e aiuto ai poveri e in generale a persone in stato di bisogno. I prodotti che potranno essere ceduti e ritirati non avranno superato la data di scadenza e saranno conformi alle condizioni igienico sanitarie, alla temperatura di conservazione, agli imballi primari e secondari, oltre ad essere adeguatamente etichettati. Al momento del ritiro dei prodotti verrà verificata la corrispondenza della natura, qualità e quantità dei prodotti ricevuti.

Leave A Comment