Nuova torre piloti di Genova: ok alla donazione di Piano e al progetto “Blue Print”

Prevista anche una revisione generale dell’area industriale e del quartiere fieristico

Approvata all’unanimità in Comitato portuale la donazione del progetto per la nuova Torre Piloti offerto alla città dall’architetto Renzo Piano. «Era un atto scontato e dovuto, ma era necessario che venisse deliberato dal Comitato – ha detto il presidente dell’Autorità Portuale Luigi Merlo -. Ora il progetto sarà anche formalmente essere inserito nel piano delle opere 2016».
Accolta e formalizzata anche l’accettazione del “BluePrint”, sempre firmato da Piano, per la revisione generale dell’area industriale e del quartiere fieristico. In questo caso, un provvedimento analogo è stato già deliberato dalla Regione ed è in approvazione in Comune. «Dopo questo atto – ha spiegato Merlo – potremo entrare nel vivo per la programmazione e attuazione del progetto».
La torre sarà posizionata sull’estremità di Levante del porto di Genova, in corrispondenza della nuova Darsena: sarà alta 60 metri, costruita in acciaio, con due ascensori che porteranno dallo spazio a terra (2000 mq circa dedicati ad uffici ed alloggi) fino alla sala di controllo.
Sarà un progetto green grazie all’installazione sulla sommità della sala di controllo di alcuni pannelli fotovoltaici che ne copriranno in larga parte i bisogni energetici. Riguardo ai tempi, si lavorerà fin da subito al progetto esecutivo in modo da poter procedere con gara all’inizio del prossimo anno e di avviare i lavori a fine 2016 per vedere la nuova torre piloti realizzata nel corso del 2017.

tratto da www.ilnautilus.it