Porto di Venezia: siglato l’accordo con lo scalo cinese Ningbo

Nuova intesa per un maggior sviluppo e reciproca assistenza

Uno sviluppo congiunto dei porti, sia a livello infrastrutturale che a livello operativo, e una reciproca assistenza nell’impiego delle innovazioni tecnologiche ed organizzative negli scali marittimi: è questo l’obiettivo dell’accordo italo-cinese siglato oggi 23 luglio 2015 dal Porto di Venezia e da quello cinese di Ningho.
Si tratta di una sorta di nuova “Via della Seta” su base marittima, che prevede di adattare i porti e le loro connessioni alla nuova scala dei flussi di traffico tra Asia e Europa. (ANSA)