Portoferraio: convegno sui costi del trasporto marittimo. Quali ricadute sull’economia elbana?

Il prossimo 6 novembre presso il Centro Congressi De Laugier di Portoferraio (Livorno) si terrà un convegno dal titolo “E la nave va…..Costi del trasporto e ricadute per l’economia elbana” organizzato dalla Fondazione Isola d’Elba e dal Comune di Portoferraio. Al centro dell’incontro una tavola rotonda per affrontare il tema della continuità territoriale e delle ricadute del costo dei trasporti per il turismo, nonché per le attività economiche e per i cittadini elbani.
La Fondazione Isola d’Elba ha evidenziato che quello della continuità territoriale è un tema affrontato di recente dalla Commissione Trasporti del Senato che ha sottolineato l’importanza del trasporto aereo per il territorio, raggiungendo una serie di risultati positivi soprattutto in termini di fidelizzazione del servizio aereo garantito da Silver Air, la compagnia che ha vinto il bando di gara regionale assicurando i collegamenti con Pisa, Firenze e Lugano durante tutto l’anno. La Commissione sta lavorando anche sul programma di ampliamento dell’aeroporto di Marina di Campo per evitare il rischio che i progetti realizzati e i finanziamenti programmati vadano dispersi per aspetti di ordine burocratico.
Fra i relatori figura il presidente dell’Associazione Nazionale Comuni Isole Minori poiché il problema riguarda non solo l’Isola d’Elba, ma tutte le isole italiane che hanno necessità di costanti collegamenti, estivi ed invernali, con il continente. Per sviluppare il tema sono stati chiamati in campo gli attori che determinano le condizioni dei servizi, in particolare marittimi, per un confronto che offra soluzioni sia in termini di riduzione dei costi che di miglioramenti dei servizi a favore dei cittadini e delle imprese che operano sull’Isola.