Renzo Piano: “Ecco la mia idea per la nuova Torre Piloti di Genova”

L’architetto dona il proprio progetto: “Sarà sentinella del mare e custode del porto”

(ANSA) – Sarà la custode del porto, la nuova Torre piloti del porto di Genova, disegnata da Renzo Piano per sostituire quella abbattuta dal cargo Jolly Nero, durante una manovra, il 7 settembre del 2013 causando nove morti. Lo stesso architetto Piano ha parlato del grande valore simbolico del progetto, della costante attenzione alla sicurezza in tutte le fasi della progettazione come dovere etico morale dopo la tragedia del 2013 e ha paragonato la nuova torre ad una sorta di sentinella chiamata a vegliare su un porto sicuro.
La nuova struttura sorgerà all’estremità di levante del porto, all’ingresso del porto: l’ubicazione, diversa dalla precedente, è stata studiata con Capitaneria di porto e i Piloti del porto.
La Nuova Torre piloti sarà alta 60 metri,  realizzata in acciaio, avrà 26 alloggi. La copertura sarà a pannelli fotovoltaici in grado di garantire il 50% del fabbisogno energetico della struttura. L’opera costerà all’Autorità portuale circa 12 milioni di euro. “All’inizio del 2016 pensiamo di bandire la gara, alla fine del 2016 di iniziare i lavori che potrebbero concludersi alla fine del 2017”, ha detto il presidente del porto, Luigi Merlo ringraziando Renzo Piano per la generosità avuta nel donare il progetto e i professionisti che con lui hanno lavorato. “Il giorno dopo la tragedia Piano mi chiamò – ha rivelato Merlo – e mi lasciò l’idea di questo progetto”.