Ro/Ro Napoli – Catania è boom di passeggeri. Tirrenia raddoppia i collegamenti

Buoni risultati anche sulla linea Genova-Livorno-Catania.

A quasi  un mese dall’avvio della nuova linea diretta tra i porti di Napoli e Catania, avvenuto lo scorso 7 maggio, Tirrenia annuncia l’aggiunta di una nuova nave. Così facendo raddoppierà la frequenza delle partenze in entrambe le direzioni che verranno garantite per 6 giorni alla settimana.

Attualmente le partenze da Napoli sono fissate nelle serate di lunedì, mercoledì e venerdì con ritorno da Catania, sempre di sera, il martedì, giovedì e sabato.

La nave impiegata, la “Hartmut Puschmann”, di bandiera italiana ed equipaggio italiano, è dotata di cento cabine e di due ristoranti self-service.

A spingere la Tirrenia a raddoppiare il servizio tra Napoli e Catania, dove le banchine sono gestite direttamente,  è il record di riempimento della nave, superiore all’80%, registrato in questo primo mese di attività della nuova linea.

Risultati positivi  per la società controllata dal Gruppo Onorato, di cui fanno parte anche   anche Moby Lines e Toremar, emergono anche dalle statistiche relativa alla linea Genova-Livorno-Catania. «Anche solo limitandosi ai dati del mese di maggio – spiega una nota della compagnia –  si registra una crescita del 113% rispetto all’anno precedente, cifra che raggiunge la percentuale record del 145% se si considera anche il prolungamento su Malta».

L’attivismo del Gruppo Onorato non si limita solo all’Italia ma si estende anche alla Francia, mercato dove è presente dal 2016. Si apprende infatti che la Moby Lines ha ripreso i collegamenti estivi,  in aperta concorrenza con la Corsica Lines, tra i porti di Nizza e Bastia in Corsica.

Con due navi in servizio su questa rotta,  Moby Vincent e Moby Kiss, la compagnia offrirà 349 partenze nel 2018, per una capacità totale di oltre mezzo milione di passeggeri e 136.000 veicoli, con traversate giornaliere in ore diurne e, soprattutto, tariffe estremamente competitive  a partire da € 25,17 per passeggero.