Savona, Costa Crociere pronta a rinnovare il Palacrociere

Il restyling prevede la risistemazione dell’area Rx e Check-in e l’installazione di due nuovi fingers.

Miglioramenti funzionali e un nuovo restyling della stazione marittima di Savona.  E’ quanto si propone Costa Crociere che ha presentato recentemente all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, il progetto di adeguamento di alcune parti del primo “Palacrociere” costruito nel 2003.

Firmato dallo Studio Vicini Architetti di Genova, il progetto si prefigge di rendere la stazione marittima del porto di Savona maggiormente rispondente alle esigenze, soprattutto per quanto concerne la gestione dei controlli di sicurezza, alle esigenze dettate dall’accresciuto numero di passeggeri in transito dallo scalo savonese.

Tra gli interventi previsto figurano la risistemazione dell’area Rx e Check-in e la costruzione di un cubo di vetro sul terrazzo lato città per consentire una maggiore fruibilità dello spazio dedicato ai passeggeri, la rimozione dell fontana al primo piano, mentre la statua che era stata collocata davanti al Check in troverà posto a piano terra. Inoltre, tra le parti ammezzate, verrà costruita una passerella mentre una costruzione in vetro amplierà la zona di accoglienza dei crocieristi sul lato ovest dell’attuale stazione marittima.

Prevista anche la sostituzione dei due fingers esistenti a servizio delle operazioni di imbarco/sbarco dei passeggeri con altrettanti di maggiori dimensioni e più adatti alle caratteristiche delle nuove navi della flotta di Costa Crociere. Il costo totale degli interventi di adeguamento previsti si aggira sui 5 milioni di euro.