Savona: traffici portuali in crescita. Bene i passeggeri, calano le rinfuse carbone

Andamento positivo per il porto di Savona. E’ quanto emerge dai dati illustrati  dal presidente Gian Luigi Miazza e riferiti al primo semestre di traffici sulle banchine. “Nonostante manchino le tonnellate di rinfuse solide relative al carbone – ha spiegato a chiusura della seduta del comitato portuale Gian Luigi Miazza – il porto di Savona Vado Ligure ha chiuso il primo semestre 2015 con traffici in crescita dell’1,5% rispetto allo stesso periodo del 2014. In cifre, sono state movimentate 94 mila tonnellate di merci in più, mentre è rimasto invariato il numero dei contenitori (42.500). C’è stato anche un leggero incremento anche per i passeggeri, 1% circa, saliti da 521 mila a 526 mila”.
L’attività nei vari settori, nel corso del primo semestre 2015, è stata particolarmente sostenuta per i traffici di autovetture nuove di fabbrica, con Savona Terminal Auto che è passato da 737 mila a 1.054 mila tonnellate (+43,1%), per gli acciai (+13,2%), per i cereali (Terminal Monfer +14,5%), per le rinfuse solide sbarcate a Savona (Terminal Alti Fondali +11,5%). In flessione (-9,8%) i prodotti forestali e in lieve calo l’attività al Reefer Terminal di Vado Ligure (frutta a contenitori), scesa da 977 a 950 mila tonnellate (-2,8%). ANSA 

 

Leave A Comment