Porto di Olbia, aggiudicati i primi due lotti della gara per i servizi ai passeggeri

19.06.20 – Saranno le società Italservizi 2007 ed il raggruppamento Sviluppo Performance Strategie e Fast a gestire, per i prossimi due anni (con l’opzione di un ulteriore anno aggiuntivo), i lotti I e III del bando di gara per l’affidamento dei servizi ai passeggeri nel porto di Olbia – Isola Bianca.

È il risultato dell’apertura delle offerte per l’appalto bandito dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna lo scorso 20 aprile, che ha registrato ben 9 offerte.

Due su tre i lotti aggiudicati ieri sera con la firma del decreto del Presidente dell’AdSP.

Il primo, riferito al Servizio di accoglimento, ricezione, smistamento ed instradamento dei veicoli in arrivo e in partenza dal porto, sarà gestito dalla società di Roma Italservizi 2007, che ha totalizzato il massimo del punteggio attribuibile, pari a 100 punti (70 per l’offerta tecnica e 30 per quella economica), rispetto ai 50,41 attribuiti alla Mast Spa di Napoli. 

Il terzo, che riguarda l’attività di Info point, deposito bagagli, assistenza ai passeggeri all’interno della Stazione Marittima, è stato, invece, aggiudicato al raggruppamento temporaneo olbiese Sps Srl e Fast, che ha raggiunto un punteggio di 75,91 rispetto ai 64,412 della Italservizi 2007.

Rinviata, invece, la conclusione della procedura di gara per il secondo lotto, inerente al Trasporto su navetta dalla stazione marittima alla nave e viceversa, per il quale l’AdSP ha richiesto alcuni chiarimenti sulla congruità nel rapporto offerta tecnica – offerta economica ad una delle 5 società concorrenti.

In base alle offerte tecniche esaminate, tutti i servizi saranno in linea con gli standard internazionali, in particolare per l’organizzazione dell’instradamento, la cura dei passeggeri, soprattutto quelli con mobilità ridotta, ed il monitoraggio della qualità del servizio che dovrà essere resa con scadenze prestabilite in fase contrattuale all’AdSP.

Non secondaria la piena applicazione della clausola sociale, con il riassorbimento del personale dipendente della società uscente, parametro considerato incisivo nella valutazione della commissione.

Il valore complessivo stimato dell’appalto, della durata di due anni più uno, è pari a poco più di 6 milioni e 445 mila euro a ribasso di gara, circa 2 milioni di euro all’anno.

Attesa la lunga durata dell’appalto, l’AdSP, in caso di sopraggiunte necessità di pubblico interesse, potrà comunque recedere dal contratto con un congruo preavviso.

In attesa di concludere la procedura di affidamento del servizio di bus navetta, possiamo comunque confermare la continuità e la piena operatività, con un netto miglioramento degli standard qualitativi, dei servizi ai passeggeri – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna (nella foto) – Nel contempo è stata recepita a pieno la nostra proposta di applicazione della clausola sociale, con il non scontato riassorbimento, almeno per i due lotti aggiudicati, di tutto il personale della società uscente. Un risultato positivo per l’attività del porto di Olbia, che ha visto una grande partecipazione da parte di operatori economici provenienti da tutta Italia, alla quale abbiamo fatto fronte, nonostante la situazione emergenziale imposta dal lockdown, con grande senso di responsabilità e professionalità da parte del personale dipendente”.

Bando di concorso per un aspirante pilota nel porto di Olbia

14.02.20 – E’ stato indetto un concorso per titoli ed esami per nr.1 (uno) aspirante pilota nella Corporazione dei piloti del porto di Olbia.

Alla procedura concorsuale possono partecipare i cittadini italiani o di altro Stato dell’Unione Europea purchè il candidato abbia conoscenza della lingua italiana dimostrata con la certificazione C1, Common European Framework of References for Languages rilasciato da Ente accreditato, in possesso dei requisiti previsti dall’art.2 del bando. Le domande di ammissione alla selezione dovranno pervenire alla Capitaneria di porto di Olbia, Viale Isola Bianca 8, 07026 Olbia, entro 60 giorni dalla data di emissione del bando (10 gennaio 2020).

Tre le modalità previste per la presentazione delle domande: 1) Raccomandata con ricevuta di ritorno, 2) Consegna brevi manu presso l’ufficio protocollo della Capitaneria di Porto di Olbia, durante l’orario di ricevimento del pubblico, che rilascerà al candidato ricevuta attestante la data di presentazione della domanda, 3) Invio attraverso propria casella di posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: dm.olbia@pec.mit.gov.it  

Oltre alla valutazione dei titoli ed all’accertamento dei requisiti fisici e psichici, i candidati sosterranno una prova d’esame orale sugli argomenti previsti dal programma, tra i quali nozioni giuridiche attinenti il servizio di pilotaggio marittimo, teoria della manovra, diritto penale della navigazione. Sarà poi accertata la conoscenza pratico-professionale della lingua inglese.

I concorrenti risultati idonei ai predetti accertamenti saranno inseriti nella graduatoria finale di merito approvata dal Direttore marittimo. Il bando è scaricabile cliccando il seguente link: 

Bando di concorso per n. 1 (uno) posto di aspirante pilota nella Corporazione dei piloti di Olbia

Porto di Olbia: la Turmo Travel si aggiudica la gestione del servizio di bus navetta

Minor ribasso della Sinergest, che perde anche la gestione dell’info point per carenza nella documentazione

07.01.2020 – Va alla Turmo Travel Srl la gestione del servizio di trasporto interno su navetta del Porto di Olbia Isola Bianca per i prossimi 4 mesi.

È il risultato dell’apertura odierna delle offerte sul II lotto dell’appalto, bandito dall’AdSP del Mare di Sardegna, relativo ai servizi ai passeggeri nello scalo olbiese.

Dopo la proposta di aggiudicazione del servizio di accoglimento, ricezione, smistamento ed instradamento dei veicoli in arrivo e partenza dal porto di Olbia – Isola Bianca, dello scorso 30 dicembre a favore della Sinergest Spa, l’esito della seconda fase di gara, rimandata ad oggi per carenza di documentazione, ha visto l’esclusione di quest’ultima società da entrambi i restanti lotti.

Nonostante la parità di punteggio sulle offerte tecniche di Sinergest e Turmo Travel (entrambe hanno raggiunto quota 70), è stata quest’ultima ad offrire il maggior ribasso sul costo ora – mezzo, ossia un 16 per cento (rispetto al 10 della società uscente) sui 120 euro a base d’asta.

Resta senza aggiudicatario, invece, il servizio di Info point all’interno del terminal passeggeri dell’Isola Bianca, inserito nel lotto III della procedura. La Sinergest Spa – unico partecipante – non ha infatti presentato, entro i termini fissati dalla Commissione di gara (la scadenza era oggi alle 12.00), la documentazione integrativa ai sensi della normativa sul soccorso istruttorio.

Porto di Olbia, alla Sinergest la gestione del servizio di instradamento veicoli

La società si conferma rispetto alla Corridoni. Rinviata, invece, l’apertura delle buste per gli altri due lotti

31.12.2019 – Sarà la Sinergest a gestire, dal 1 gennaio e per i successivi quattro mesi, il servizio di instradamento per i mezzi in arrivo e partenza dal porto di Olbia – Isola Bianca.

È il risultato dell’apertura delle offerte per l’appalto, bandito dall’AdSP del Mare di Sardegna, relativo ai servizi ai passeggeri nello scalo olbiese gestiti, fino al 31 dicembre 2019, dalla stessa società.

Tre i lotti previsti nella gara avviata lo scorso 4 dicembre con manifestazione d’interesse e proseguita, in seconda fase, con procedura negoziata il cui termine ultimo per la consegna delle offerte era previsto per questa mattina alle 12. Scadenza subito dopo la quale si è riunita la commissione, in una seduta pubblica ininterrotta, dalle 15 alle 21.00.  

Il primo, appunto, è quello riferito al servizio di accoglimento, ricezione, smistamento ed instradamento dei veicoli che transitano, sia in arrivo che in partenza, dal porto di Olbia – Isola Bianca. Procedura aggiudicata alla Sinergest Spa, che ha offerto un ribasso a base d’asta del 10 per cento sul costo orario di 20,44 euro, rispetto al 2 per cento della Impresa Portuale Filippo Corridoni, ribaltando il risultato che quest’ultima aveva raggiunto sui servizi migliorativi offerti (70 punti contro i 50 di Sinergest).

Dal 1 gennaio, dunque, la Sinergest potrà proseguire nella gestione dell’attività di prima accoglienza (in imbarco o in sbarco) e di indirizzamento nelle corrette direttrici di traffico (in uscita dal porto o nelle aree di preimbarco adiacenti alle navi) dello scalo olbiese.

Relativamente agli altri due lotti, ossia il trasporto su navetta dalla stazione marittima alla nave e viceversa, e quello relativo all’attività di info point all’interno del terminal passeggeri dell’Isola Bianca, la commissione, a causa di alcune carenze sulle documentazione presentata, ha ritenuto di ricorrere al soccorso istruttorio e, quindi, di rinviare l’apertura delle offerte tecniche ed economiche ai prossimi giorni.