Singapore: il ReCAAP – richiede a tutte le navi che attraversano lo stretto di “esercitare la massima vigilanza”

28.12.2019 – Richiesta dal ReCaap (Centro di cooperazione regionale sulla lotta contro la pirateria e la rapina a mano armata contro le navi in Asia) massima vigilanza e attenzione a tutte le navi che attraverseranno lo stretto di Singapore.

L’allarme è stato diffuso dopo l’ennesima aggressione da parte di pirati a una nave nello Stretto.

A subire l’attacco. nel giorno di Natale, la petroliera Stena Immortal, battente bandiera britannica. Sei pirati, saliti furtivamente a bordo, sono stati avvistati nella sala macchine della nave intorno alle 12.28. Il comandante della nave lo ha riferito al Singapore Vessel Traffic Information System. Anche le autorità indonesiane e la Guardia costiera della Marina e della polizia di Singapore (PCG) sono state informate e gli ufficiali del PCG sono saliti a bordo della nave cisterna quando è arrivata a Singapore. L’incidente porta il numero totale di episodi di pirateria registrati finora quest’anno nello Stretto di Singapore a 30.

Il ReCAAP ha dichiarato in una nota che “poiché gli autori di questi incidenti non sono stati arrestati, esiste la possibilità di ulteriori incidenti nello stretto di Singapore. Si consiglia vivamente a tutte le navi di esercitare la massima vigilanza, adottare misure precauzionali supplementari e segnalare immediatamente tutti gli incidenti allo Stato costiero più vicino.”
Il Centro ha anche invitato le forze dell’ordine degli Stati costieri a intensificare ulteriormente la sorveglianza e le pattuglie e migliorare la cooperazione e il coordinamento per rispondere prontamente agli eventuali incidenti.

Stessa sorte non è, purtroppo, toccata all’equipaggio della nave che domenica scorsa all’alba è stata aggredita da pirati nella baia di Libreville, capitale del Gabon.

Il fatto è stato reso noto dal portavoce del governo gabonese che ha informato dell’uccisione del comandante di origine gabonese, durante l’attacco dei pirati, e del sequestro di quattro marinai cinesi.