Traffico merci e container: il 2015 chiude in positivo per Genova e Monfalcone

Nonostante la flessione dei traffici registrata nel mese di novembre, un calo del 3% dovuto sopratutto alla crisi del Far East, i primi undici mesi del 2015 per il porto di Genova segnano un aumento del 2,9% nel traffico container rispetto allo stesso periodo del 2014 , quando si era registrato il record storico a 2,172 milioni di teu. A segnalarlo, in una nota, l’Autorita Portuale di Genova che ha reso noti i dati di movimentazione delle merci nello scalo. Nel singolo mese di novembre, il settore container ha segnato la movimentazione di 180.543 teu, -2,7% sul singolo mese di novembre 2014, portando il totale progressivo dell’anno a 2.054.737 teu. Positivo il traffico industriale e bunker, mentre calano le rinfuse solide e gli olii vegetali, stabili, invece, gli olii minerali. In aumento anche il traffico passeggeri. Il Porto di Genova segna nei primi undici mesi del 2015 un aumento totale del 3,8% (2.723.775 passeggeri contro i 2.624.166 del 2014), con un +4,2% dei traghetti (1,9 milioni) e una crescita del 2,9% nelle crociere (0,8 milioni).
Nello stesso periodo del 2015 il porto di Monfalcone ha movimentato 3,76 milioni di tonnellate di merci, con un incremento del +13,8% rispetto a 3,43 milioni di tonnellate nel periodo gennaio-ottobre dello scorso anno. I carichi allo sbarco sono ammontati a 3,17 milioni di tonnellate (+17,1%) e quelli all’imbarco a 590mila tonnellate (-1,1%). Complessivamente le merci varie si sono attestate a 2,86 milioni di tonnellate (+10,2%) e le rinfuse solide a 904mila tonnellate (+26,7%).

(dati raccolti da Ansa e www.informare.it)