Trasporti: Gruppo Onorato, rifinanziamento per 560 milioni

Conclusa una operazione finanziaria tra le più innovative in Europa

Il Gruppo Onorato Armatori, che detiene le compagnie di navigazione Moby e Tirrenia, ha annunciato di aver concluso un’operazione di rifinanziamento per complessivi 560 milioni di euro. Coinvolte nell’operazione Goldman Sachs International, J.P. Morgan e UniCredit Bank.
L’operazione consiste nell’emissione di un Prestito Obbligazionario di 300 milioni rivolto ad investitori internazionali, con scadenza 2023 e cedola al 7,75%.
L’operazione prevede anche l’erogazione di un Finanziamento Garantito di 200 milioni di euro, con scadenza 2021. Ottenuta una linea di credito garantita di 60 milioni di euro. “I proventi dell’operazione sono stati utilizzati per rifinanziare il debito di Onorato Armatori, specificamente delle sue controllate Moby e Tirrenia” precisa il Gruppo. “La struttura complessiva dell’ operazione – aggiunge – è tra le più innovative mai realizzate da una realtà italiana. Per quanto riguarda il Prestito Obbligazionario si tratta della prima emissione inaugurale del 2016 in Europa”. (ANSA)