ZES Campania, Comitato di indirizzo al completo

Con le nomine dell’Avv. Roberto Rosiello e del dott. Domenico Bellobuono, rispettivamente in rappresentanza del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, si è completata la formazione del Comitato di Indirizzo della ZES Campania.

Ne dà notizia sul sito ufficiale, l’Autorità di sistema portuale del mar Tirreno Centrale, il cui presidente,  Pietro Spirito, congiuntamente  al Delegato della Regione Campania, Gianluigi Traettino, ringrazia il Governo per la sensibilità dimostrata nel perfezionamento della governance  per la zona economica speciale che comprende i porti di Napoli, Castellammare di Stabia e Salerno, con un modello di ZES a rete (un modello diffuso in territori dove esistono sistemi portuali con varie  vocazioni (container, rinfuse, pesca, merci varie) e quindi le aree individuate sono diffuse in un’area più vasta) che coinvolge oltre 5.100 ettari di territorio regionale.

“Resta ora da emanare il Dpcm sulla semplificazione amministrativa, che costituisce fattore strategico essenziale per il completamento del pacchetto localizzativo della ZES” –  ha sottolineato Pietro Spirito, che ha aggiunto: “Sarà fondamentale prevedere la nascita di zone doganali intercluse nei porti meridionali. Tale strumento consentirà di stoccare le merci in regime di sospensione d’IVA, assicurando alle aziende un vantaggio localizzativo di natura logistica davvero rilevante  per le attività di import e di export”.